CONCORSO PREMIO VENEZIA 2017

In questa collettiva di pittura espongono artisti italiani e stranieri  , con l' intento di presentare le loro  opere, elaborando un concetto dell'arte  che si inserisce in un periodo contemporaneo di ricerca e conoscenza nei contenuti creativi ed espressi. E' interessante osservare nelle opere, l'aspetto  creativo che determina lo stesso concetto: la  ricerca interiore nella percezione  del proprio io, con lo scopo di rivelarne gli aspetti interiori, in modo astratto e  figurativo.  Nel realismo si aprono le tecniche iperrealiste per una capacità  fedele al reale nel costruire l'illusionismo che dopo la pop art si  affermato sempre più  l'impegno artistico si orienta verso le sfumature di un reale tridimensionale, che dovrebbe stupire per la capacità  tecnica di renderlo vivo e presente. Le tematiche artistiche rivelano tecniche diverse e aspetti di interiorità  che si legano per rivelare una propria visione interiore di ricerca percettiva e simbolica, dell'etica e dell'estetica, nel duplice valore. Si può osservare un opera  di un astrattismo costruttivo che ricompone le teorie dell'astrazione, per una ricerca geometrica mediale, che colloca il colore e le forme come l'unico veicolo espressivo in grado di comunicare linguaggi ed emozioni. Si affiancano opere cromatiche neutre negli schemi minimalisti, per un'assenza  del colore che prevede un raggiungimento interiore di scelte orientate verso il concetto di  Viva Arte composta da realtà  percettive e simboliche, dove il senso e il gesto conservano il ricordo e il passaggio verso le memorie. In questo senso si affiancano altre opere che esprimono contatti filosofici di intenso rapporto con la realtà  inconscia della propria immagine, nella funzione psichica di sdoppiamento nei valori della propria conoscenza, spesso mancante nel traino della costruzione del proprio io. Le atmosfere cromatiche oscillano tra la costruzione del vero e l'oscillazione che rivela la condizione umana nel cammino verso l'identità